Grazie

per aver risposto a tutte le domande,

il tool è stato completato con successo!

Il punteggio totalizzato è:

Nel mare magnum del mercato il vento è cambiato. Clienti e finanziatori, in particolare,

fanno scelte di acquisto e di investimento in base a criteri che sono legati

non più alle sole caratteristiche del prodotto/servizio ma anche al modo di gestire l’impresa,

alla sua credibilità ed alla sua sostenibilità nel tempo.

RISULTATI CSR TOOL:

Livello: Alto mare (Entry level)

Gli strumenti e le competenze tradizionali adottate non sono più sufficienti per affrontare le nuove sfide previste dall’agenda 2030 e i 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile identificati dalle Nazioni Unite. L’impresa corre il rischio di perdere forza competitiva ed il senso della sua missione; di andare alla deriva senza punti di riferimento. Affinché l’impresa possa puntare al successo sostenibile, risulta necessario acquisire consapevolezza e determinazione per impostare la nuova rotta e avviare la virata, con il coinvolgimento di tutto l’equipaggio nel cambio di assetto.

Navigazione a vista (Basic level)

Presenza di buone pratiche già adottate dall’impresa in tema ambientale, sociale e di buona gestione, riconducibili per lo più alla naturale sensibilità della proprietà (CSR 1.0), ma con scarsa consapevolezza del valore già generato e generabile da una visione strategica della sostenibilità, nella relazione con i diversi stakeholder.

Punti mappa: emersione e valorizzazione delle buone pratiche già adottate nella relazione con i diversi gruppi di stakeholder, misurandone i risultati, per pianificare il cambiamento (CSR 2.0) e predisporre la virata.

Livello: Bussola impostata (Advanced level)

approccio consapevole della governance alla sostenibilità nelle sue tre dimensioni, economica, sociale ed ambientale (CSR 3.0), con alcuni impegni formali già assunti nelle relazioni con i diversi portatori di interesse, ma con politiche, processi e procedure ancora frammentate e non armonizzate. La sostenibilità orienta alcune scelte aziendali ma non è ancora pienamente integrata tra gli obiettivi strategici, in termini di performance e impatti, nel piano di sviluppo dell’impresa.

Punti mappa: analisi dei gap e integrazione di opportuni indicatori per misurare le performance ambientali, sociali e di buona gestione per poi definire gli obiettivi e le strategie di miglioramento da innestare nel piano industriale.

Livello: Avanti tutta! (High level)

CSR e sostenibilità sono fattori strategici di competivita inseriti nel piano industriale e concorrono a determinare il bilancio delle performance dell impresa con un report integrato

Punti mappa: Pensare globale agire locale. Rafforzare il ruolo di driver del cambiamento, integrando anche la dimensione digitale (CSR 4.0), nella catena di fornitura, lungo la filiera e nel contesto di riferimento attraverso progetti di collaborazione e cooperazione con specifici gruppi di stakeholder.

>

PUNTI MAPPA

ATTEGGIAMENTO PASSIVO E INCONSAPEVOLE, MANCANZA DI PIANIFICAZIONE E COMUNICAZIONE

PUNTI MAPPA

ATTEGGIAMENTO REATTIVO E MEDIAMENTE CONSAPEVOLE, NECESSITA’ DI MIGLIORARE PIANIFICAZIONE E COMUNICAZIONE

PUNTI MAPPA

ATTEGGIAMENTO PROATTIVO E CONSAPEVOLE, NECESSITA’ DI VALORIZZARE I PROCESSI

EQUIPAGGIO

EQUIPAGGIO POCO STRUTTURATO

EQUIPAGGIO

EQUIPAGGIO MEDIAMENTE STRUTTURATO

EQUIPAGGIO

EQUIPAGGIO BEN STRUTTURATO

DOTAZIONI DI BORDO

DOTAZIONE DI BORDO CARENTE CHE NECESSITA’ DI ESSERE INCREMENTATA

DOTAZIONI DI BORDO

DOTAZIONE DI BORDO PARZIALMENTE SVILUPPATA, CHE NECESSITA’ DI ESSERE INTEGRATA

DOTAZIONI DI BORDO

DOTAZIONE DI BORDO SVILUPPATA, CHE NECESSITA’ DI ESSERE VALORIZZATA

Cosa succede Ora?

A breve riceverai una email con una prima sintesi del percorso che ti proponiamo affinchè l’impresa possa iniziare il suo viaggio verso la responsabilità sociale e la sostenibilità. Definiremo insieme un webinar in cui discuteremo quanto emerso dal tool e analizzeremo obiettivi, risultati e tempistiche della nostra proposta.

A Presto!